24 Luglio 2018

Gli italiani e il risparmio: un rapporto amore e odio

Risparmio: da una ricerca di SWG emerge che gli italiani sono consapevoli della difficoltà di riuscire a mantenere un certo tenore di vita anche in futuro. Allo stesso tempo però, sono restii a investire le somme messe da parte in prodotti finanziari. Il risultato? Gli italiani risparmiano tanto, ma investono poco in un rapporto di amore e odio

11 Giugno 2018

ETF: cosa sono e come funzionano

ETF: questi prodotti finanziari, nati da diversi anni, stanno riscuotendo successo tra gli investitori proprio in questi ultimi tempi. Scopriamo perché nell’ultimo articolo di ConNoiSai Blog

19 Dicembre 2017

Investire nel 2018

Dove si nascondono le migliori occasioni per investire nel 2018? A tutti piacerebbe avere la bacchetta magica per rispondere a questa domanda. Ma la vera domanda è un'altra: quanto sei disposto a rischiare per guadagnare?

27 Giugno 2017

Private insurance: polizze multiramo per gestire al meglio il passaggio generazionale in azienda

Passare la mano ai propri figli, soprattutto quando in gioco c’è il futuro della propria azienda, è una delle fasi più delicate per una famiglia. La gestione di una corretta successione patrimoniale in ambito aziendale viene oggi affrontata con molteplici strumenti tra cui le polizze multiramo, prodotti assicurativi privati in grado di gestire positivamente ogni aspetto legale e fiscale delle successioni d’azienda.

12 Giugno 2017

Mercati azionari: buona performance per il mese di maggio

Il mese di Maggio è stato caratterizzato da un andamento positivo di quasi tutti i principali mercati azionari. In particolare, le borse mondiali hanno continuato a salire (ad eccezione dell’ Eurostoxx 50) facendo registrare nuovi massimi storici come nel caso degli USA e della Germania.

14 Marzo 2017

Nuova direttiva ESMA Mifid 2: cosa ci guadagnano i risparmiatori?

Una maggiore personalizzazione del servizio, più informazioni sui costi e sulla costruzione dei prodotti, soprattutto quelli più complicati, anche grazie all’introduzione di nuovi prospetti informativi e commissioni di remunerazione per l’intermediario più difficili da giustificare e applicare senza un rendimento adeguato per il risparmiatore.